Esami

professioni-mestieri-Scuola_63371-gif-animata

CALENDARIO ESAMI

  • venerdì 14 giugno     Prova scritta di Italiano (durata 4h)
  • sabato 15 giugno     Prove scritte di Lingue: Inglese e Spagnolo (durata 2h Inglese +2h Spagnolo – 15′ di intervallo fra una prova e l’altra)
  • lunedì 17 giugno     Prova Nazionale INVALSI (durata 75′ prova di italiano + 75′ prova di matematica; 10′ di intervallo fra una prova e l’altra)
  • martedì 18 giugno     Prova scritta di Matematica (durata 3h)

school

mat2

COMPITO DI MATEMATICA

Il compito di matematica si articolerà su quattro quesiti secondo i seguenti argomenti:

  • equazione;
  • problema di geometria solida;
  • probabilità o genetica;
  • statistica;
  • proporzionalità diretta e inversa;

downloadIn questa pagina saranno inserite informazioni utili per gli esami che si avvicinano. In realtà sono cose dette (e ripetute) più volte in classe, non sempre ascoltate da tutti… quindi è necessario metterle per iscritto.

gif_animate_scuola_02

  • Prova scritta di Italiano

La prova scritta di Italiano prevede la presentazione di tre tracce tra le quali si dovrà scegliere:

  1. la prima traccia consiste in un’esposizione in cui l’alunno esprima esperienze reali o costruzioni di fantasia in forma di lettera, diario, articolo di cronaca o racconto. Di solito si privilegia la forma testuale della lettera o della pagina di diario. Si chiede all’allievo di tracciare un bilancio dell’esperienza scolastica, di definire ambizioni, sogni e desideri per il futuro, di descrivere persone, ambienti e situazioni tipiche del suo vissuto di preadolescente.   
  2. la seconda traccia consiste nella trattazione di un argomento di interesse culturale o sociale che consenta l’esposizione di riflessioni personali. Si tratta di quello che di solito viene chiamato “tema di attualità”. La traccia potrebbe essere generica (…parla di un argomento che ritieni di attualità in questo periodo storico…) o più specifica (l’allievo potrebbe essere invitato a parlare di temi come la violenza, il razzismo, la salvaguardia dell’ambiente, lo sviluppo delle nuove tecnologie, etc.)
  3. la terza traccia consiste nella stesura di una relazione su un argomento di studio, su attività laboratoriali, su ricerche e indagini svolte nelle varie discipline nel corso dell’anno scolastico o del triennio. Sulla base della traccia quindi gli alunni potrebbero relazionare su un’attività o su un progetto (ad es. il progetto Il mio amico invisibile… il libro con il prof. Beato, gli incontri per la Fondazione Astalli, etc.) o su un’uscita (ad es., uno spettacolo teatrale o un campo-scuola).

gif_animate_scuola_06

Tesina o non tesina, questo è il problema…

Quante volte già se n’è parlato in classe??!?

La prof vi ha detto MOLTE VOLTE che non le interessano tesine precompilate, riprese da Internet o risultato di vari copia-incolla… Preferisce un lavoro imperfetto, ma personale che un lavoro perfetto scritto da altri. 

Sarebbe utile partire dalla disciplina (o dall’argomento) che preferite; da lì cercate di costruire dei collegamenti attraverso una mappa concettuale (ce ne sono vari esempi sul libro di antologia). Potete presentare un lavoro in power-point. Su ognuno degli argomenti scelti si potrà fare un approfondimento. Vi faccio un esempio concreto che riguarda LETTERE:

Storia: Prima Guerra mondiale

Italiano: Giuseppe Ungaretti

Geografia: Egitto (paese di nascita del poeta)  oppure uno dei paesi coinvolti nel conflitto (Russia, USA, Giappone…)

Per Storia, oltre a costruire uno schema sintetico degli eventi bellici in ordine cronologico, presenterete un approfondimento (per es., la guerra di posizione nelle trincee; le armi “nuove”; etc.).

Per Italiano, preparate una scheda sulla vita e le opere del poeta (magari inserendo alcune foto) e presentate il testo delle poesie studiate (tra queste sicuramente I fiumi in cui Ungaretti parla della sua città natale, Alessandria d’Egitto) con un breve commento su forma e contenuto.

Per Geografia, (oltre al quaderno completo) disegnate la carta fisica del paese (disegnata da voi e non stampata) e compilatene una carta d’identità: territorio, clima, ambiente; città; popolazione; economia, etc. Queste schede sintetiche le avete già fatte tante volte sui paesi europei o extra-europei. Potreste poi portare foto, immagini, articoli di giornale relativi al paese (ad es. potreste raccogliere in una vera e propria rassegna stampa articoli di giornale relativi al paese studiato oppure costruire una specie di depliant turistico).

***

Naturalmente questa è solo una delle tante possibilità che avete a disposizione. A voi verranno in mente sicuramente tante altre idee… Per quanto mi riguarda, i collegamenti tra le varie discipline sono graditi, ma non indispensabili.

🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...